XXXIV Anno Rotariano

X Anno Rotary Club Brescia Moretto

2017-2018

PRESIDENTE INTERNAZIONALE: Ian H.S. Riseley

GOVERNATORE DISTRETTO 2050: Lorenza Dordoni 

ASSISTENTE DEL GOVERNATORE (gruppo Tito Speri): Luigi Maione 

FACEBOOK: https://www.facebook.com/rotaryclubbresciamoretto

SQUADRA ROTARY CLUB BS MORETTO 2017-2018

SEDE: presso Antica Trattoria Ca’ Noa – Via Branze 61 – Brescia.

CONSIGLIO DIRETTIVO: 

PRESIDENTE: Andrea Zerneri – andreazerneri@libero.it

VICE PRESIDENTE: Francesco Cappa  avv.francescocappa@gmail.com

SEGRETARIO: Lucianna D’Onofrio – lucianna.donofrio@alice.it

PREFETTO: Francesca Pangrazio – francescapangrazio@gmail.com

TESORIERE: Dario Perotti  perotti.dario@gmail.com

 

CONSIGLIERI: Luigi Bonetti, Francesco Cappa, Antonio Davo, Lucianna D’Onofrio, Mauro Finulli,  Francesca Pangrazio, Dario Perotti, Lodovico Pontoglio Bina, Francesco Roselli, Alberto Rotondo.

 

PRESIDENTI DI COMMISSIONE:

AMMINISTRAZIONE DEL CLUB: Dario Perotti

EFFETTIVO: Giuseppe Zanon

PUBBLICHE RELAZIONI: Giuseppe Loiodice Ventura

FONDAZIONE ROTARY: Mario Ventura

PROGETTI E RAPPRESENTANTE PRESSO COMMISSIONE ROTARACT: Gianluca Coco

CONVENOR DECENNALE: Luigi Bonetti

 LUNEDI’ 22/01/2018 – ore 20.00 – presso Ristorante Boschetti di Montichiari

INTERCLUB CON OSPITE

PROF. CARLO ALBERTO CARNEVALE MAFFE’

“LA TUTELA DEL RISPARMIO”

SOCI PRESENTI: 14 SU 32 – ASSIDUITA’: 48%

Soci: Goffredo Barbi, Berdini Alessandro, Bonetti Luigi, Giovanni Calculli, Francesca Cancarini, Cappa Francesco, Casato Antonello, Catellani Andrea, Cisotto Angelo, Coco Gianluca, Colombo Annamaria, Davo Antonio, D’Onofrio Lucianna, Finulli Mauro, Fiorentini Giovanni, Loiodice Ventura Giuseppe, Maffezzoli Renata, Maione Luigi, Mascialino Fabio, Minopoli Vitale, Pangrazio Francesca, Perotti Dario, Pontoglio Bina Alessandro, Pontoglio Bina Lodovico, Posio Giovanni, Roselli Francesco, Rotondo Alberto, Salvatore Laura, Tartari Roberto, Ventura Mario, Zanon Giuseppe, Zerneri Andrea.

Ospiti dei Soci: Gorlani Dino.

RELAZIONE CONVIVIALE

Questa sera il Nostro Club è stato ospite del RC Montichiari presso la consueta sede del Ristorante Boschetti per un Interclub con RC Castiglione delle Stiviere Alto Mantovano, Rc Castello e Rc Manerbio.

Tema della serata “La tutela del risparmio” con ospite relatore il prof. Carlo Alberto Carnevale Maffè, SDA Professor di Strategy and Entrepreneurship alla SDA Bocconi School of Management e autore di numerosi saggi ed articoli in materia economico-finanziaria.

Dopo il tradizionale saluto alle bandiere e alle autorità rotariane presenti, tra cui il Nostro Socio Luigi Maione in veste di assistente del Governatore e l’affezionatissimo Omar Bortoletti, la cena ha preso inizio quando già in tutti i presenti ferveva l’attesa per l’avvio della relazione dopo una così brillante presentazione del curriculum professionale del Nostro ospite.

E finalmente ha preso la parola il Prof. Maffè che con istrionica e incalzante dialettica ci ha intrattenuto su argomenti di grande interesse ed attualità.

Il 2018 è stato definito l’anno della tempesta perfetta: i tempi cambiano – è in arrivo la fintech, la banca tecnologica – e noi dobbiamo essere pronti a saper cogliere e gestire questo cambiamento.

Con questo incipit il relatore ha spaziato da considerazioni sul livello di produttività delle nostre imprese alle criticità tipiche del sistema bancario italiano per giungere alla rappresentazione degli scenari futuri dei mercati finanziari italiani ed europei, ormai intrinsecamente connessi e interdipendenti.

La BCE ha, infatti, dettato cinque importanti regole a cui le banche devono attenersi: la redditività, l’adeguata analisi del rischio di credito, l’adeguatezza patrimoniale, la qualità de dati digitali e la liquidità.

Il rispetto di questi parametri comporta la creazione di grandi gruppi bancari; il concetto di banca del territorio cessa di esistere quest’anno, l’unico concetto di “territorio” valido ed ammesso si chiama Europa.

In quest’ottica cambia anche la consulenza finanziaria: con la recente entrata in vigore della normativa MIFID II alla tutela pubblica del risparmio si applicano i principi della tutela pubblica della salute. Secondo questa nuova impostazione (asset management à banca à consulente finanziario) si verifica l’incrocio tra target di prodotto e profilo dinamico dell’investitore.

Secondo studi di settore, l’Italia è il Paese con il più alto tasso di risparmio ma con il più basso tasso di rendimento; è stato stimato che la metà dei nostri risparmi è “parcheggiata” in liquidità giacente sui conti correnti. Ciò determina l’accettazione inconsapevole della svalutazione del nostro denaro. Per combattere questa criticità dobbiamo affidarci alle sapienti regole europee che impongono una nuova organizzazione del sistema bancario ed una nuova professionalità del consulente.

Infatti, la tutela del risparmio d’ora in avanti sarà gestita da un financial advisor non solo adeguatamente preparato ma anche adeguatamente sorvegliato, proprio secondo i parametri dettati dalla BCE.

Siamo pronti?

Con questi e tanti altri interrogativi la serata si è conclusa lasciando in tutti noi interessanti spunti di riflessione sulle nostre prossime scelte finanziarie.

 

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI DI GENNAIO:

– lunedì 29 gennaio alle ore 13,00 in sede:

Conviviale a disposizione del Presidente.